martedì 3 aprile 2012

Scultura : Danzatori























Questa scultura è stata scolpita interamente a mano.
Il legno usato è l'abete.
E' alta  32 cm.

10 commenti:

  1. Bellissimo!!!
    che finitura hai usato? mi hai consigliato la vernice satinata ad acqua (presumo trasparente), è una sorta di turapori? in genere applicando solo la cera su legni teneri il risultato non è il massimo.
    ciao, paolo.

    RispondiElimina
  2. Ciao Paolo grazie del bellissimo!....ho usato come al solito vernice all'acqua trasparente e satinata,non ha odore e non è nociva, viene usata per la finitura di mobili e arredo.Dopo aver levigato il lavoro, do una prima mano di vernice,lascio asciugare un'oretta poi do una seconda mano,lascio asciugare bene il tutto almeno 12 ore poi levigo se si riesce per via delle lavorazioni con carta abrasiva altrimenti uso paglietta fine poi do l'ultima mano di vernice.Di solito il lavoro finito è liscio al tatto.ciao Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ok, provo e ti faccio sapere.
      grazie, Paolo.

      Elimina
  3. Carissima Carmen, complimenti per questa meravigliosa scultura che esprime in modo armonico tutta l'eleganza della danza. Bravissima.
    Buona settimana, ciao.

    RispondiElimina
  4. Mi chiedo sempre come riesci a scolpire figure cosi complesse e ariose! Sei bravissima,a partire dalla fantasia dei soggetti!

    RispondiElimina
  5. Elegante ed armonioso, in gran bel lavoro: Sei proprio brava.

    RispondiElimina
  6. Un altro capolavoro! Auguri di buona Pasqua anche a te!

    RispondiElimina
  7. Tanti auguri di una serena e gioiosa Pasqua a te e famiglia.
    gabriele.

    RispondiElimina
  8. Un caro augurio a te Carmen, è proprio vero che non sono sole e pioggia a muovere i nostri cuori ma i sentimenti, gli affetti, il desiderio di bene diffuso... La bellezza dei tuoi lavori è innegabile, li riosservavo nei giorni scorsi e mi pare che un po' tutti contengano un seme di leggerezza, un mescolarsi all'aria, alcuni, una tensione, un desiderio di vita. Buon lavoro, allora, nella gioia dello Spirito creativo. Ciao, Luigi.

    RispondiElimina